Annalisa Melandri



« | »

Berlusconi ironizza sui “voli della morte” in Argentina

“erano belle giornate e li facevano scendere dall’aereo” ironizza Silvio Berlusconi in Sardegna concludendo la sua campagna elettorale, riferendosi ai desaparecidos argentini…

Qui l’articolo di Marco Bucciantini de l’Unità nel quale è riportata la frase.

Aggiornamento:
(AGI) Buenos Aires, 18 feb. — Il governo argentino ha convocato l’ambasciatore italiano a Buenos Aires, Stefano Ronca, a cui ha espresso “preoccupazione e disagio” per le affermazioni sui “desaparecidos” attribuite dal “Clarin” a Silvio Berlusconi. Lo hanno riferito fonti del ministero degli Esteri argentino. Il corrispondente del giornale argentino, Julio Alganarez, ha ripreso dall’”Unita’” una frase pronunciata nel comizio di chiusura della campagna elettorale in Sardegna, con cui il presidente del Consiglio avrebbe ironizzato sul dramma dei dissidenti lanciati in mare dagli aerei. “Erano belle giornate, li facevano scendere dagli aerei..”. L’ambasciatore italiano si e’ impegnato con Alberto D’Alotto, capo di gabinetto del ministro degli Esteri, a “verificare le frasi attribuite a Berlusconi e a informare a breve il governo argentino”. In precedenza fonti del governo italiano avevano negato che il premier volesse minimizzare i cosiddetti “voli della morte”, di cui al contrario intendeva denunciare l’efferatezza. La frase riportata dal “Clarin” ha suscitato anche la protesta di Estela de Carloto, presidente delle Nonne di Plaza de Mayo, l’organizzazione a favore delle 30mila vittime dell’ultima dittatura militare argentina, quella dal 1976 al 1983. “Siamo offese, soprattutto perche’ gli argentini hanno sempre avuto una grande solidarieta’ dall’Italia, sia dai governi precedenti che dalla magistratura”, ha dichiarato. Una delle responsabili delle Madri di Plaza de Mayo, Taty Almeida, ha espresso sdegno per quelle che ha definito “dichiarazioni terroristiche”: “Offende e insulta la memoria dei nostri figli”, ha affermato.
  La polemica e’ scoppiata mentre la magistratura italiana sta valutando se chiedere l’estradizione dell’ex ammiraglio Emilio Massera, figura di spicco della dittatura militare.
 

Posted by on 17/02/2009.

Categories: dblog, In Italia

20 Responses

  1. quando sentiremo di aver toccato il fondo?

    by Annalisa on feb 17, 2009 at 15:45

  2. Visto ciò che è successo in Sardegna, ho paura che il nano infame può dire qualsiasi oscenità in questo paese, tanto ormai è di sua legittima proprietà! P.S. come verrà trattato la condanna a Mills? Verrà fuori chiè il fantomatico corruttore? Mistero fitto!

    by Mauro Pigozzi on feb 17, 2009 at 18:57

  3. Mauro, e pure te… non ti sembra di chiedere troppo? ; - )

    by Annalisa on feb 17, 2009 at 20:04

  4. Mi adopererò con tutti i miei modesti contatti perché in Argentina sappiano che cosa dice quest’uomo… se questo è un uomo. Vi prego di fare altrettanto se avete parenti o amici in Argentina, se conoscete membri di un’organizzazione, un corrispondente ecc. ecc.

    by Paolo on feb 17, 2009 at 20:13

  5. Non ho parole… è una vergogna per tutte le persone con un minimo di buonsenso.. mi dispiace solo che la notizia non sia stata messa in risalto dalla stampa cosiddetta ufficiale… questo è un p più grave del ” bello e abbronzato” ad Obama.. Berlusconi è un uomo squallido che non ha nemmeno idea di quello che dice.. almeno spero sia così.. complimenti all’utente Paolo che ha deciso di attivarsi per riuscire a dare il giusto risalto a quest’idiozia in Argentina.. magari se lo prendono loro questo substrato di essere umano..

    by Andre on feb 17, 2009 at 21:38

  6. un maiale parlante …una vergogna d’uomo …un emerito sversatoio fognario .…per nostra somma sfortuna ce’toccato come “primo ministro” si sa’ ogni popolo ha quello che si merita …

    by bonaventuradurruti on feb 17, 2009 at 23:56

  7. inviate lesue dichiarazioni ad Apporea ‚rebelion ‚a prensalatina che sia smerdiato sta feccia d’uomo ..questo senza vergogna …suscita solo furore .…speriamo nella signora “S toria” ed in qualche fulmine di giove …se speriamo negli italioti stemo freschi

    by bonaventuradurruti on feb 17, 2009 at 23:58

  8. Che schifo!

    by luca on feb 18, 2009 at 03:44

  9. Bravi ragazzi!Mi piace come ragionate! Io credo che l’unica cosa che possiamo fare per liberare l’Italia da questo CANCRO sia “evangelizzare” il popolo. Non possiamo fare altro per il momento. Facciamo capire alla gente chi hanno messo a governare. Facciamo una contro-disinformazione!

    by lupo della steppa on feb 18, 2009 at 10:05

  10. Berlusconi (tessera 1816) e Emilio Eduardo Massera (tessera 478) erano entrambi nella P2. Ovvio che il primo ironizzi su quella tragedia: ne condivide le finalità (oltre che le modalità di attuazione) con il secondo. Berlusconi è stato, è e resta un eversore e rappresenta tutti coloro che non hanno mai accettato un’Italia libera, democratica, socialmente giusta e in pace: in una parola, rappresenta la negazione della Resistenza antifascista. Egli è dunque il referente politico di chi propugna e attua fascismo (ora si chiama anche neoliberismo o capitalismo), collaborazionismo, razzismo, sessismo, clericalismo, imperialismo, militarismo, violenza e sopraffazione.

    by Mauro Cassano on feb 18, 2009 at 10:20

  11. Non mi sorprende Silvio Berlusconi. Mi preoccupa il silenzio dei media: tengono tutti famiglia e sono a libro paga della P2?

    by Gavino on feb 18, 2009 at 12:52

  12. Questa c’era proprio sfugita…un’altro messaggio subliminale (si fa per dire) fra dichiarazioni di fastidio per il parlamento,camicie nere ostentate,evasività sul 25 Aprile e il fascismo,ecc.ecc.

    by Altromedia on feb 18, 2009 at 13:08

  13. Ho trovato la documentazione video, ciao Carmelo

    by Carmelo on feb 18, 2009 at 15:08

  14. Ho trovato la documentazione video.

    by Carmelo on feb 18, 2009 at 15:10

  15. E’ arrivata, eh — non so se è merito di Paolo, però ;). Estela de Carlotto ha chiesto un “chiarimento o rettifica” al barzellettiere. Ha anche dichiarato che non è sorpresa giacché “siempre tiene esa cosa payasesca de usar términos irónicos y tangencialmente muy ofensivos”. Mi pare che EdC abbia colto con finezza una sfumatura che altri non hanno visto. Ma insomma, non sono tempi per la “finezza”, no?
    saluti
    m

    by nardi on feb 18, 2009 at 15:28

  16. Di chiunque sia il merito GRAZIE!!!
    Io per conto mio ho diffuso più che possibile (ho fatto le due stanotte X - | )
    CIAO NARDI, ogni tanto ti si sente, è un piacere.

    by Annalisa on feb 18, 2009 at 15:39

  17. sono argentina, ma vivo in Italia da parecchi anni, vi informo che la notizia è presente in molti quotidiani del paese,
    la gente è molto arrabbiata, questa volta non la passa liscia il Nano.

    by Carina on feb 18, 2009 at 19:52

  18. “riuscire a dare il giusto risalto a quest’idiozia in Argentina.. magari se lo prendono loro questo substrato di essere umano..”

    non pensi che loro abbiano già dato?
    Comunque se affermo che Berlusconi è una testa di c***o di proporzioni colossali vengo tacciato di maleducazione?

    by Riccardo on feb 18, 2009 at 23:01

  19. assolutamente no, esprimiamo un po’ di “digna rabia” ogni tanto, che fa bene

    by Annalisa on feb 19, 2009 at 00:48

  20. Il nano (culturale e morale più che fisico) è riemerso. Non c’è limite all’idiozia degli italiani. Finché ho potuto ho sempre parlato ai miei studenti degli orribili misfatti della dittatura argentina. Dovrebbe essere un argomento obbligatorio nelle scuole italiane, perché quasi nessuno lo conosce. Il terrorismo di stato va combattuto con la conoscenza e la preparazione a scuola. Anche i media sono colpevoli quando non sottolineano con la dovuta esecrazione certe battute deficienti.

    by ida anius on mar 4, 2013 at 16:45

Leave a Reply

 

« | »




Articoli recenti


Pagine