L’archivio del terrore: Il Paraguay tra storia e memoria

0 commenti
 
Università degli Studi Roma Tre (Dipartimento di Studi Storici, Geografici, Antropologici) e Terre Madri ONLUS Organizzazione Non Governativa di Cooperazione Internazionale
Organizzano un seminario su
 
L’ARCHIVIO DEL TERRORE
Il Paraguay tra storia e memoria
 
 
martedì 18 maggio 2010, ore 17.00
Aula 18 della Facoltà di Lettere e Filosofia – Roma Tre
 
Ricordare i fatti accaduti è un regalo alle generazioni che vengono.(Martin Almada)
Nonostante l’America Latina sia al centro di un processo di democratizzazione e inclusione dei gruppi sociali storicamente emarginati, è ancora forte e presente il ricordo delle dittature, delle violazioni dei diritti umani dei decenni precedenti e dell’internazionalizzazione della repressione attraverso la Operación Cóndor. Procedendo tra storia, memoria e attualità incontreremo due testimoni privilegiati: Martin Almada –ex detenuto politico, Premio Nobel Alternativo per la Pace nel 2002, scopritore dell’Archivio del Terrore– María Stella Cáceres  -Direttrice del Museo della Memoria: Dittatura e Diritti Umani di Asunción– e ripercorreremo alcune tappe fondamentali della storia paraguayana e latinoamericana.
 
Introduce e coordina
Maria Rosaria Stabili, Docente di Storia dell’ America latina
Salutano
Stefano Andretta,Direttore del Dipartimento di Studi Storici
Gianni Tarquini, Terre Madri onlus
 
 Intervengono
Martin Almada, Le strategie della repressione e il ruolo degli Stati Uniti in America Latina
 
Maria Stella Cáceres, Violenza di genere in Paraguay
 
 
 
Facoltà di Lettere – via Ostiense 234–236, Roma (Metro B, Fermata Marconi)

Lascia un commento Trackback URL: