Annalisa Melandri



« | »

Agoravox esprime solidarietà ad Arnaldo Capezzuto e Kasmir

di Francesco PiccininiAgoravox.it
 
Agoravox Italia è vicina ad Arnaldo Capezzuto, il giornalista napoletano de Il Napoli e Kasmir, un ragazzo immigrato che stava andando a fare la dialisi, aggrediti ieri a Pianura.
 
Capezzuto, che supervisiona per Agoravox Italia l’inchiesta Camorra e rifiuti che sarà online da ottobre, si trovava a Pianura per scrivere un articolo sul corteo di 300 immigrati che si è svolto ieri mattina.
Il giornalista è stato aggredito da contromanifestanti che lo hanno accerchiato, aggredito e fatto oggetto di lanci di pietre; il referto parla di contusioni al collo, al volto, alla schiena.
 
Arnaldo Capezzuto è da sempre un cronista in prima linea sul territorio campano (prima sul quotidiano Napolipiù e in seguito su Il Napoli), che già altre volte è stato oggetto di minacce da parte della camorra per le sue inchieste su Forcella e in particolare sulla morte di Annalisa Durante, e il cui lavoro è stato testimoniato dal documentario “Cronisti di strada” di Gianfranco Pannone e Paolo Santoni, che riprendeva il lavoro tutt’altro che facile di due giornalisti di quotidiani locali.
 
La redazione di Agoravox gli esprime la piena solidarietà, la stessa che va a tutti coloro che ogni giorno raccontano senza paura le storture della nostra società.
 

Posted by on 01/10/2008.

Categories: dblog, In Italia

0 Responses

Leave a Reply

 

« | »




Articoli recenti


Pagine