Annalisa Melandri



« | »

Pippo Gurrieri — La piovra vaticana

Che cos’è oggi la Chiesa cattolica, ed il suo centro nevralgico, il Vaticano? A questa domanda cerca di rispondere questo libro, che ricuce una mole rilevante di informazioni, ne analizza il senso, e offre ai lettori una loro collocazione logica, in modo da permettere di identificare la piovra, a partire da una prima radiografia, e poi attraverso la sua storia recente. Una storia di usurai e falsari, di mafiosi e massoni, di mangiasoldi di professione, una storia che non è solo italiana, ma che si sviluppa, subdola o palese, in America latina e in Africa, nell’Europa dell’Est e in Asia.

I tentacoli del Vaticano vengono qui messi a nudo, sia che si tratti dell’Opus Dei, o dei Cavalieri di Malta, di Comunione e Liberazione o dei Carismatici, dei legionari o dei gruppi integralisti legati all’estrema destra neofascista. Tutto l’apparato umano e mass-mediatico viene inquadrato nella sua reale portata, ed infine collegato con l’attivismo vaticano e cattolico nella società italiana, un caso in cui parlare di ingerenza è troppo poco: ormai la Chiesa dà le direttive alla politica, e in ciò è molto più a suo agio oggi che quando c’era la DC.

L’anticlericalismo si rivela una condizione essenziale della batta– glia per l’emancipazione dell’uomo dalle varie forme di schiavitù; dimenticarlo è commettere un nuovo, tragico, errore.

(dall’ultima di copertina)

Ed. La Fiaccola, Ragusa

Posted by on 27/07/2007.

Categories: dblog, Invito alla lettura/Invitación a la lectura

15 Responses

  1. Quale anticlericalismo ? quello becero da anni 50…ma per favore!smettetela con tutta questa dietrologia da avanspettacolo e cominciate a guardare seriamente i problemi che affliggono la Chiesa.

    by Anonimo on lug 28, 2007 at 17:29

  2. Caro Anonimo, ma da che parte sta? Nel senso che effettivamente se da una parte c’è un regredire di valori morali, dall’altra mi pare che sia proprio la Chiesa cattolica a gettare benzina nel fuoco di determinate situazioni. E’ di oggi la denuncia di un ragazzo, perseguitato in una scuola catanese perché omosessuale, senza che gli insegnanti lo abbiano tutelato. Se la Chiesa da una parte non avesse al suo interno i “morti in tasca” che son i Pedofili, e dall’altra non assumesse posizioni omofobe, ma invitasse i suoi discepoli a vivere secondo coscienza e nel rispetto del prossimo ad accettare e rispettare le tendenze sessuali di ognuno, certi comportamenti squallidi come quelli denunciati non vi sarebbero. Se ci fosse accettazione del laicismo da parte delle gerachie ecclesiastiche, sempre più protese alla politica, invece, forse ci sarebbe molto meno anticlericalismo, non pensa?

    by Antonio di Gennaro on lug 28, 2007 at 18:29

  3. Gentile anonimo, l’anticlericalismo di cui parla il libro di Gurrieri è tutt’altro che roba becera da anni 50, la prima edizione è del 2001, la seconda edizione riveduta ed ampliata è del 2004.
    E nella sua serietà e “tragicità” tutto è tranne che dietrologia da avanspettacolo mi creda.
    Quando parla di problemi che affliggono al Chiesa a cosa si riferisce?

    by Annalisa on lug 29, 2007 at 11:21

  4. Annalisa,dipende da che parte uno analizza il problema.Purtroppo la Chiesa ha grossi problemi legati alla pedofilia,corruzzione,perdita di consensi…ma le sembra l’anticlericalismo il modo di affrontarli ? se poi Gurrieri e lei volete attaccare la Chiesa per vostre convinzioni o esperienze e’ un altro discorso;almeno chiarisca prima le sue posizioni e non faccia di tutta l’erba un fascio.

    by Anonimo on lug 29, 2007 at 18:39

  5. Per anonimo.
    …proprio su questo punto secondo me si puo sviluppare la discussione, di quale anticlericalismo si parla? Del clero colluso con i militari? Del clero colluso con la mafia? Del clero dell’alta finanza? Oppure parliamo della chiesa dei poveri della Teologia della liberazione?… se l’anticlericalismo attacca quest’ultima allora non mi trova d’accordo.

    by Valentino on lug 29, 2007 at 19:15

  6. Mi potrebbe spiegare esattamente Valentino che cosa è la Teologia della Liberazione? Grazie.

    by Anonimo on lug 30, 2007 at 14:27

  7. Guardate l’anticlericalismo è giusto in assoluto, se c’è una cosa su cui sono d’accordo con il vecchio Marx è che la religione è l’oppio dei popoli, e anche la stessa teologia della liberazione. Voglio dire che Dio non c’entra niente con la giustizia sociale, la giustizia sociale ci deve essere a prescindere, anche se Dio non esiste, che poi non esiste come è ovvio.

    by Lucio on lug 30, 2007 at 14:33

  8. …mi potrebbe spiegare anonimo cosa vuol dire anonimo? Grazie

    by Anonimo on lug 30, 2007 at 14:58

  9. Anonimo, tanto per chiarire le mie intenzioni trovo giusto denunciare, come ha fatto Gurrieri con dovizia di dati, date, nomi, etc etc per intenderci, crimini, abusi e intrighi, poi vogliamo chiamarlo anticlericalismo? ok innanzitutto si chiama giustizia. Qui non si tratta nè di convinzioni personali, nè di esperienze. Immagino che sempre più spesso non è così ma i crimini hanno poco a che fare con le convinzioni personali, non è che cambiano se io sono atea o cattolica o forse si sencondo lei?

    by Annalisa on lug 30, 2007 at 22:28

  10. Io più vado avanti, più vedo che questo mondo dei Blog è infestato di persone che, secondo me, si divertono più che a entrare nel merito degli argomenti,a creare confusione e discussioni inutili. Di anticlericalismo si parla da sempre ed un qualsiasi buon dizionario lo definisce, più o meno come l’opposizione all’influenza del clero nella vita politica, sociale culturale. Quello che oggi, nell’epoca di parole nuove, viene definito “integralismo religioso”. E’, in parole povere, il clericalismo l’opposto della religione come pura azione spirituale e di sussistenza ai problemi dei poveri, degli emarginati e tendente a diffondere la parola di reciproco rispetto e tolleranza. Ma mi accorgo che io, ateo, sono costretto a parlare di ciò che chiunque, senza inutile vis polemica dovrebbe, con un minimo non dico di cultura ma di conoscenza del vocabolario dovrebbe sapere. Della Teologia della Liberazione poi parlano gli annali.….

    by Antonio di Gennaro on lug 31, 2007 at 03:12

  11. Ma quale vis polemica, Di Gennaro? Per te la discussione è sempre, polemica. Ma chi li mette i paletti tra polemica e discussione? Tu? Accidenti che bella presunzione. Io ti dico che clericalismo è una parola che viene spesso usata in modo sbagliato, generalmente troppo ampio e qui ho bisogno di capire cosa intende l’interlocutore. E quanto alla religione come azione di sussistenza guarda che è proprio sbagliato. Ma non si puo però discutere con gente come Di Gennaro che sta a fare il Commissario, chi diavolo sei, la censura? Ma ti immagini che schifo sarebbero i blog se non si discutesse e facessero tutti come fai tu?

    by Lucio on ago 1, 2007 at 07:22

  12. E poi: “infestato”, ma che razza di termini usi? Chi siamo, pulci schifose che infestiamo i blog? O bello, datti una calmatina, ok???????

    by Lucio on ago 1, 2007 at 07:24

  13. Io credo che la vera cosa da farsi è di ricercare la verità. Di verità v‘è una sola. Se il Vaticano controlla tutto in Italia, tanto che il documentario della BBC (non è di certo comunista, o mi sbaglio?) riguardante il giovane che racconta come il prete cattolico lo abbia violentato non VIENE TRASMESSO, allora mi dico che mai dovrebbe accadere per essere trasmesso? Che la Chiesa abbia in mano ROMA? che ad ogni angolo ti invitano a visitare la madonna di lOurdes, o di qualunque altro luogo? Se la madonna poi dice che odia i comunisti, allora mi chiedo che madonna è mai questa? Il vaticano deve essere contrastato con la verità, questo però è rischioso, perchè uccidono, come in Sudamerica…Il vaticano della banca, che se gli dai due euro vai in paradiso tu e i tuoi, il papa che ti dice che sa esattamente quello che Dio vuole, il vaticano delle stragi medievali, il vaticano delle stragi in america latina, il vaticano al lato di Marcos, al lato di Pinochet, al lato di Franco…
    Che schifo immondo
    Il vaticano che all‘interno di san pietro vende viaggi organizzati e statuine della madonna..
    Ricodo tuttavia che il ruolo della donna nella chiesa è stato, è, sarà sempre marginale!!!
    Povere stupide le donne che avvallano tutto ciò. Poveri noi se crediamo che il Papa è la voce di Dio. Arroganza immane!
    Il cardinale Schuster che abbracciava Hitler, lo IOR che pre4ndeva i soldi di Hitler..
    La lista è tanto grande che pare infinita.
    La strage degli indiani in Sudamerica, degli ebrei, delle donne streghe (solo perche sapevano curare con le erbe)
    Questo clero, violentatore di bambini, misogino e interesanto al denaro, concime del diavolo!

    by anonimo on ago 18, 2007 at 14:13

  14. è logico che chi qui porta confusione, è di proposito a farlo!
    Sono da eliminare dal ragionamento, da isolare, non va risposto a codesta gente che viene pagata per fermare le persone che vogliono capire.
    Sono come baccherrozzi, che vengono pagati.
    Isoliamoli

    by anonimo on ago 18, 2007 at 14:16

  15. L‘assunzione della madonna il 15 agosto é invenz ione dogmatica di tal papa nel 1950.
    Questo evento è tanto miracoloso che no vi è traccia nella Bibbia.

    by Anonimo on ago 18, 2007 at 14:34

Leave a Reply

 

« | »




Articoli recenti


Pagine