Annalisa Melandri



« | »

Sembrava un democratico?

“Già una volta c’è stato un tal signore che all’inizio sembrava un democratico e che poi ha fatto quello che ha fatto” . Silvio Berlusconi — Presidente del Consiglio –Italia — riferendosi a Hitler in un discorso tenuto a Parigi il 16 settembre scorso durante  un incontro con l’associazione ebraica Keren Hayesod.

Si comincia sempre dall’inizio…poi si assolve il resto. A.M.

Posted by on 23/09/2008.

Categories: Briciole/Migas, dblog

7 Responses

  1. non ho mica capito! né la sua battuta (¿?) né il tuo commento. mi sono svegliato un po’ lento o la cosa è un po’ criptica? saluti.

    by nardi on set 23, 2008 at 12:12

  2. : - (
    Forse le due cose.
    Lui la battuta l’ha fatta qualche giorno fa volendo paragonare Hitler al presidente iraniano.
    Il fatto è che citando Alessandro ROBECCHI dal manifesto di oggi “pure i sassi sanno che Hitler non è stato democratico nemmeno all’asilo, nemmeno in un attimo di distrazione, nemmeno per un nanosecondo e meno che mai “all’inizio”.
    Il mio commento voleva solo esternare il mio timore che, revisionando pur se distrattamente “quell’inizio” si arrivi a far passare tra un po’ Hitler come esempio di democrazia… visto che ultimamente se ne stanno sentendo di cose strane…vedi Alemanno sul fascismo, o La Russa sui repubblichini

    by Annalisa on set 23, 2008 at 12:25

  3. Cosa intende Berlusconi con un termine così indeterminato quale democrazia? Probabilmente, dal suo punto di vista, nella carriera di Hitler trova aspetti “democratici” che, non sia mai, vorrebbe applicare.
    Per l’infanzia del dittatore nazista, senza cercare giustificazioni al suo comportamento di adulto, è stata segnata da un padre padrone, uno yes man che sfogava le frustrazioni di impiegato statale tra le mura domestiche, infierendo su moglie e figli. In risposta a Robecchi mi permetto di dire che Hitler non è mai stato democratico, ma il rispetto per gli altri non l’ha conosciuto, nemmeno in famiglia. E sarebbe un discorso lunghissimo proseguire…

    by Gavino on set 23, 2008 at 16:40

  4. …al riguardo, il nano,é un’ignorante.
    Le SA hanno accompagnato sin dall’embrione Hitler ed il NDPS.Se ora lui ci vede un’alito di democrazia…(sempre che la cosa la conosca) allora signori prepariamoci ad alloggiare nei ghetti.

    by V. on set 23, 2008 at 21:34

  5. Ho avuto tra le mani una fotografia con alcuni bambini di sette-otto anni e ho chiesto a chi mi era attorno, anche all’antiquario che proponeva l’acquisto, chi fossero. Nessuno ha riconosciuto Adolf Hitler, naturalmente non gli era ancora spuntato il baffo.
    Dire che il nazismo nasce con l’embrione di Hitler… E’ una battuta?
    Qualcuno ha definito “male assoluto” il fascismo (nazismo compreso?) e inneggia allo scampato pericolo. Purtroppo, il morbo subdolo della dittatura è oggi diffuso con differenti aspetti. E’ consigliato non abbassare la guardia.

    by Gavino on set 24, 2008 at 01:02

  6. @ Gavino
    …Non ho detto che il Nazismo nasce con l’embrione di Hitler.
    Il problema stà nelle parole del nano, il quale ha detto che Hitler “all’inizio sembrava un democratico”. Ho solamente ricordato che il Sig.Hitler e (l’appena nato NSPD) anche prima del Pusch di Monaco si affidava alle famigerate SA sia per disturbo,sia per annichilire movimenti che in qualche modo potessero disturbare l’evolvere del NSPD stesso.

    by V. on set 24, 2008 at 11:43

  7. Berlusconi non sa il tedesco è quindi non può saper che putsch vuol dire “colpo di stato”. Quindi forse quando ha letto che Hitler ha realizzato il putsch di Monaco probabilmente ha pensato che si trattasse di un dolce o qualcosa del genere. Poverino sapete, è dura fare il presidente del consiglio con una preparazione da Cepu e con una malafede da P2.

    by Francesco on set 25, 2008 at 14:20

Leave a Reply

 

« | »




Articoli recenti


Pagine